Lascia un commento

iPad 2018, molto più di un notebook

Correva l’anno 2010 quando Steve Jobs presentò al mondo il primo iPad, in molti hanno cercato di imitarlo ma a differenza dei telefoni ha mantenuto il primato per parco software e usabilità.
bty

iPad 2018 sta vendendo moltissimo, complice un prezzo abbordabile che non da spazio alla concorrenza ed una dotazione hardware di tutto rispetto da non far rimpiangere neanche la serie Pro.

L’estate è ormai finita, la scuola è ricominciata e le ferie sono solo un ricordo, in questo contesto il marketing che spinge questo iPad 2018 è tutto incentrato sulla produttività.
In rete gli articoli e le recensioni su questo dispositivo ormai non si contano più, non vi annoierò di certo con l’ennesima prova, quelli che han suscitato la mia curiosità son quelli relativi alla sfida col notebook.

Ho preso questo iPad perché il mio ultimo tablet è stato un Samsung Tab 2 al quale non posso rimproverare nulla ed ancora lo sfrutto per vedere la TV in streaming con Kodi mentre sono al PC, con una ROM cucinata SlimRom ha ancora il suo perchè.
La differenza di base tra un iPad e un qualsiasi tablet Android son le applicazioni dedicate.
Il parco software è davvero enorme, troveremo molte applicazioni anche professionali che ci permetteranno di integrare l’iPad nel resto del setup desktop, come tavolozza grafica, per fotoritocco o per gestire note e firme digitali.
Molte delle applicazioni migliori, da quelle per DJ a quelle per fotoritocco, son a pagamento ma ci son quasi sempre anche ottime alternative gratuite o versioni limitate con acquisti in-app.

Cosa ci da un iPad più di un notebook? 

lo schermo è definito, i notebook con schermi piccoli non arrivano neanche alla metà della risoluzione di un iPad “9,7” (diagonale) con tecnologia IPS 2048×1536 pixel a 264 ppi”. Per leggere fumetti, riviste o semplicemente navigare stesi sul divano non ha rivali.
Parco applicazioni ineguagliabile, quasi tutte le applicazioni desktop più usate hanno una versione mobile nello store iOS, in più le applicazioni dedicate all’iPad son qualcosa di eccezionale per quanto riguarda i vari campi di applicazione, la cura dei dettagli e la User Experience.
Versatilità e leggerezza, un iPad è sicuramente molto più leggero di qualsiasi notebook anche paragonato agli ultrabook non c’è storia. Con una tastiera dedicata ci permetterà di scrivere anche lunghi testi senza rimpiangere la postazione desktop, la tastiera virtuale scomparirà alla connessione della tastiera fisica e potremo utilizzare interamente il display da 9,7″ come fosse un monitor. con una tracolla messenger potremo portarlo tranquillamente ovunque.
A livello Videoludico l’iPad non vi farà rimpiangere una console in mobilità, ci son giochi per tutti i gusti, logicamente più indicati ai casual gamers.
Immediatezza dello schermo touch, potremo gestire velocemente le applicazioni col touch screen senza consumare Km col mouse o touchpad.
La batteria brucia qualsiasi notebook, con circa 10 ore di autonomia vince a mani basse contro qualsiasi altro dispositivo.

La combo perfetta

La mia combo perfetta è tastiera logitech slim folio, alla quale dedicherò una recensione e Apple Pencil, un accessorio che fa la differenza con una precisione mai vista.
La tastiera ci aiuterà nei testi lunghi, ho scelto logitech perché è una garanzia nel campo delle tastiere, ne ho provate diverse ma il feedback di quella logitech è un altro mondo.
La tastiera ci verrà in aiuto soprattutto con applicazioni Office, gratuito su iPad perché inferiore ai 10″.
Con la Apple Pencil invece potremo dire addio alle noiosissime staffette stampante-scanner-email per firmare documenti.
Le applicazioni dedicate alla Apple Pencil non si contano e vanno dal fotoritocco alla grafica 3D, la precisione della punta di una matita è sicuramente imparagonabile alla goffaggine di un dito soprattutto con mani non proprio esili come le mie.

Conclusioni

Per me  l’iPad 2018 è un ottimo acquisto per chi cerca una soluzione mobile non ingombrante e con un parco software da fare invidia ad una workstation.
La differenza sostanziale è che a buttarlo nella borsa a tracolla l’iPad non vi farà cadere il collo con i circa 470 grammi di peso. Con pochi accessori potrete avere un setup modulare adatto ad ogni tipo di necessità.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: