Lascia un commento

MacOS High Sierra su Mac Mini

Dopo aver venduto il PC che utilizzavo come HTPC in salotto mi son trovato ad un bivio, riassemblare un PC o trovare un’ alternativa valida già pronta?
Il problema base del progetto HPTC è che l’alternativa pronta Out of the Box deve essere abbastanza silenziosa da poter stare sotto una TV senza dover alzare il volume a palla per non sentire le ventole.

Seguendo un po’ i siti specializzati in HTPC ho visto che per sfornare una macchina compatta e soprattutto silenziosa e performante, solo di pezzi si sforavano facilmente i 1000€, il problema fondamentale per questo tipo di progetti è  che farci stare tutto in un case ristretto è un’opera di ingegneria, si deve scendere a compromessi e spendere moneta sonante per avere una macchina decente e non ingombrante.
Son passato al piano B, ho optato per un Mac Mini, silenzioso quanto basta, compatto e soprattutto con un ottimo sistema operativo.

Altro bivio, prendere un Mac Mini Nuovo o Usato?
L’ultima versione di Mac Mini (2014) ha una delle limitazioni più assurde per un tecnico informatico, la RAM è saldata e non si può aggiornare in maniera easy come qualsiasi PC.
Ho optato quindi per l’usato, logicamente le quotazioni dei Mac Mini più performanti con processori I7 o I5 senza limitazioni di upgrade hardware non sono bassissime ed ho optato per l’asta su ebay. La mia ricerca si focalizza sulla fascia alta, quello più potente è la versione server “Configurabile con Intel Core i7 quad-core a 2,6GHz (Turbo Boost fino a 3,6GHz)” ma anche un I7 dual-core spinge più del necessario per l’utilizzo HTPC;
Son riuscito ad accaparrarmi un I7 2011 con SSD Samsung 850 pro da 512GB e 8GB di RAM (su un solo banco) a poco più di 330€.
Il prezzo è ottimo e c’è possibilità di upgrade con un altro banco da 8GB sfruttando lo slot libero nel caso fosse necessario.

Selezione_004

Il sistema operativo installato era El Capitan e seguendo un po’ i forum dedicati ero un po’ titubante sull’ upgrade di versione viste le recensioni non troppo entusiaste di fanboy e quando si lamenta un fanboy la situazione è davvero pessima.
Opto per l’upgrade di versione, come hardware sta messo bene e supera di molto le caratteristiche tecniche richieste per l’installazione di MacOS High Sierra.

Schermata 2018-02-24 alle 13.21.08
Come si comporta High Sierra su un dispositivo del 2011?

Partiamo dal presupposto che la dotazione hardware nonostante sia un Mac Mini datato è abbastanza pompata, i tempi di boot sono bassissimi, circa 9 secondi, un SSD fa sempre la sua parte, soprattutto nel multitasking, passare da un programma all’ altro è praticamente immediato.

Cosa si guadagna in termini di features nell’ upgrade di versione? 

  • Siri: assistente vocale che non ha bisogno di presentazioni, fa più o meno le stesse robe che fa sul telefono e sul Mac risulta un po’ un doppione di Spotlight ma gestibile senza tastiera, probabilmente comodo dal divano.
  • APFS: Apple File System questa è la vera novità che vi ottimizzerà a palla la gestione delle memorie flash. Viene selezionato in automatico nel caso di upgrade con configurazione hardware SSD, come performance e gestione di unità crittografate è davvero ottimo, sicuramente un passo avanti.

Schermata 2018-02-24 alle 13.25.24

  • Foto: l’applicazione di default per la gestione delle foto si arricchisce di una sezione modifica che permette editing di base ma sufficiente per l’esigenze dell’utente medio. La classificazione e gestione ne guadagnano in semplicità.

Schermata 2018-02-25 alle 07.30.30

Conclusioni

MacOS High Sierra è un ottimo sistema operativo, le features introdotte ottimizzano l’usabilità e le performance soprattutto con l’utilizzo di SSD e memorie flash in genere.
Vale la pena fare l’upgrade su un dispositivo datato?
Il file system APFS verrà utilizzato solo in caso di SSD quindi prima dell’upgrade software vi consiglio l’upgrade hardware nel caso foste sprovvisti di SSD.
La differenza di performance tra SSD e hard disk meccanici si fa sentire molto più di qualsiasi altro upgrade, soprattutto al boot e nel multitasking e sono molto meno delicati soprattutto se installati su notebook, altro beneficio è la totale assenza di rumori meccanici che in utilizzi HTPC sono davvero fastidiosi.
Per la recensione dettagliata del Mac Mini come HTPC vi rimando al prossimo articolo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: