1 Commento

Mr. Robot: Sistemi Operativi

Mr. Robot è la serie TV culto per gli smanettoni informatici, finita ormai anche la terza stagione, questa serie si discosta dalla rappresentazione cinematografica di hacker e hacking perché utilizza software e hardware reali con tecniche realmente valide.
Niente ologrammi, niente notebook figherrimi da posa o codici scritti ad craparam in due minuti per bucare i server delle migliori agenzie mondiali; Mr Robot punta tutto sul realismo e spinge molto su Linux & Android.

Ma quali sono le distribuzioni utilizzate da Elliot per cambiare il destino del mondo?

Linux Mint 17.2

cinnamon

Ultima in ordine di apparizione, viene utilizzata da Elliot solo nella terza stagione ma probabilmente è quella più interessante per chi volesse provare ad affacciarsi al mondo linux per curiosità o semplicemente per valutare eventuali alternative ai sistemi operativi commerciali.

La distribuzione è una delle più diffuse nel panorama Linux, si basa su Debian e Ubuntu e si differenzia da questi per la facilità d’uso e l’utilizzo di software proprietario come Flash, Codec MP3 e altri codecs audio & video necessari per fruire dei contenuti multimediali senza sbattimenti di sorta.

Tutto viene gestito in maniera Easy, dall’installazione del software tramite un software center alla manutenzione della distribuzione che avviene in automatico come un normalissimo Update di qualsiasi sistema operativo commerciale. La distribuzione viene rilasciata con diversi ambienti desktop, i più utilizzati sono Cinnamon e Mate ma abbiamo anche KDE e XFCE per le macchine meno performanti.
La versione utilizzata è la 17.2, ormai datata visto che siamo alla 19. Per maggiori informazioni vi rimando alla recensione di Linux Mint 19 Tara.

Kali Linux

Nata dalle ceneri di backtrack è una distribuzione basata su Debian, non si tratta di una distribuzione generica adatta all’utente medio, ha un parco software mirato al penetration test, è diventata una distro must have per chi si occupa di sicurezza informatica, racchiude tutto il parco software necessario per testare la sicurezza della rete, mette a dura prova qualsiasi tipo di configurazione hardware e software.
Il target di questa distro non è lo sciacallo informatico come si potrebbe pensare ma l’utente di livello avanzato o comunque disposto a imparare le nozioni principali di routing & switching e network security.
Si può utilizzare in live da penna usb o CD senza dover installare nulla. Niente di facile quindi ma il miglior metodo per curare la sicurezza della propria rete è conoscere perfettamente i sistemi utilizzati per bucarla.

PWN Phone

Niente smartphone da fashion blogger, anche per il telefono si prende il top della categoria rivolto alla sicurezza informatica, si tratta del PWN Phone, un telefono Android per gli addetti ai lavori che serve a testare la sicurezza di sim card, reti, e bluetooth. In realtà ora è possibile installare la rom Android Open Pwn Project anche su dispositivi Google come tablet e telefoni della serie Nexus. Trasformare un vecchio tablet Nexus 7 in un dispositivo dedicato al test delle reti è un gioco da ragazzi.

La sicurezza informatica è uno dei settori in espansione, ormai ogni azienda che si rispetti ha un team interno dedicato o consulenti esterni che curano tutta l’infrastruttura IT.
L’hacking è una tecnica per curiosi, i migliori diventano professionisti del settore e vengono anche ben pagati.
La serie TV Mr. Robot sta avvicinando parecchia gente al mondo Linux e alla sicurezza informatica in generale, capire le potenzialità ed i pericoli della rete è di vitale importanza per un mondo ormai sempre connesso.

Annunci

Un commento su “Mr. Robot: Sistemi Operativi

  1. […] Per me son le cose semplici ad attirare la gente in questo mondo quindi Distro basate su Ubuntu andrebbero considerate in maniera diversa anche da chi storce il naso davanti a contaminazioni e materiale proprietario. Linux Mint è stata ampiamente pubblicizzata anche nella serie Mr.Robot, una delle serie TV più apprezzate del mondo Nerd, per saperne di più vi rimando all’articolo relativo: Mr. Robot: Sistemi Operativi […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: