3 commenti

Elementary OS: La distro salva netbook

Vi ricordate i netbook? Nati per un progetto molto nobile e impegnativo come una finestra sul mondo per i Paesi meno sviluppati, (ironia della sorte) diventarono in breve tempo il giocattolo preferito dopo gli smartphones nei paesi grassi. Tutte le grosse case si adoperarono per sfornare il netbook must have, il mercato fu saturato in breve tempo da questi portatili da 10” o meno.

L’hardware tipo del netbook solitamente è basato su processore intel atom con in media 1GB di RAM e una GPU non troppo entusiasmante, hardware che non riesce a far girare in maniera fluida i sistemi commercialmente più diffusi. La causa principale della morte del netbook però non è stata l’hardware ipodotato ma la diffusione a macchia d’olio dei tablet, dispostivi molto più pratici sia per la lettura che per il trasporto e che ovviano alla scarsa dotazione hardware con OS derivati da smartphone quindi leggerissimi.

Dopo questa lunga premessa vi presento una distro, eOS per esteso Elementary OS, una delle distro più curate in assoluto tra quelle ubuntu based, cosa c’entra una distro con i netbook? Di distro leggere in giro è pieno, una distro con un DE Xfce farebbe volare anche una caffettiera ma oggi siamo viziati dalla bellezza dell’ interfaccia grafica e Elementary OS, grazie alla cura dei dettagli e al DE Pantheon, ridarà lustro al netbook buttato in cantina riportandolo a nuova vita.Immagine

L’hardware per il test è un Aspire ZG5 anche piuttosto maltrattato, specifiche hardware 1.6GHz Atom N270 con 1GB di RAM. L’installazione è veloce e non si discosta molto da quella di Ubuntu, i tempi di boot rispetto ai sistemi commerciali son notevolmente migliorati, l’usabilità generale è perfetta e non ho dovuto sbattere per driver mancanti, tutto l’hardware è riconosciuto perfettamente al primo avvio.

La distro è pulita all’osso, la filosofia è quella giusta visto che potremo scaricare il software preferito direttamente dal software center senza dover perdere tempo per disinstallare robe inutili. Per completare le funzioni base ho installato LibreOffice, Gimp ed ho sostituito Midori con Chromium a mio avviso molto più versatile.

Conclusioni: Elementary OS è una distro bellissima da prendere così com’è per non comprometterne la stabilità e la piacevolezza dell’usabilità, io son stato tra i primi a credere in questa distro ed a segnalarla prima che diventasse mainstream, oggi noto con piacere di non essermi sbagliato, l’installazione per il test è stata fatta su netbook con hardware ipodotato ma naturalmente potrete installarla anche su macchine più performanti, chi volesse smanettare con personalizzazioni assurde ha altre scelte.

Nota: Le ultime versioni di ElementaryOS sono soltanto 64bit, nel caso di macchine datate dovrete installare Freya basata su Ubuntu 14.04 

Sito ufficiale: http://elementaryos.org/

Annunci

3 commenti su “Elementary OS: La distro salva netbook

  1. anch’io la uso ottimamenta da qualche anno con un Toshiba NB200 Atom270 e 2GB di RAM. Non è velocissimo come con puppy o pupee ma paragonando con estetica+personalizzabilità, funzionalità e parco-software non regge il confronto con eOS

    • Di distro leggere siam pieni, eOS mi ha colpito per la cura dei particolari, l’interfaccia è tanto bella quanto semplice, l’ho installata su diverse macchine, per molti era la prima distro e si son trovati benissimo riuscendola a gestire tranquillamente da soli.

  2. […] Pear OS era entrata nel cuore di una certa fascia di utenza creando un po’ un clone di quello che è il sistema operativo più trendy del momento. La storia della morte del progetto è ancora avvolta da un velo di mistero ma di certo c’è che ha lasciato un certo vuoto colmato in parte solo da Elementary OS. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: